Golden Milk: proprietà e benefici della bevanda miracolosa Ayurvedica

Golden Milk: proprietà e benefici della bevanda miracolosa Ayurvedica

Qualche curiosità sul Golden Milk, bevanda a base di latte e curcuma ritenuta miracolosa dalla medicina Ayurvedica e che sempre più spopola anche nei mercati occidentali sempre presi nell’utilizzo di nuovi prodotti per la risoluzione di problemi.

Da qualche anno, sicuramente oltre alla moda, c’è un vero e proprio movimento etico che sta portando nel settore beauty e nel settore benessere un uso incensante di prodotti vegetali che hanno sicuramente meno rischi rispetto ai classici prodotti sviluppati in laboratorio.

Il grosso aumento dell’utilizzo di cosmetici e prodotti di bellezza ha sicuramente indotto una fascia di consumatori consapevoli a rivolgersi alla creazione e alla produzione di bevande e prodotti che possano aiutare il nostro corpo a recuperare le forze nel lungo periodo di stress che ci accomuna durante le giornate lavorative.

La stessa consapevolezza che spinge gli utenti ad informarsi sui vari inci dei prodotti di bellezza su siti web simile a questo, con un occhio accurato sempre di più su quello che mettiamo sulla nostra pelle.

Che cos’è il golden milk

Il Golden Milk, o “latte d’oro”, è una bevanda a base di latte, vaccino o vegetale, e curcuma, in questo caso in base alle intolleranze è possibile utilizzare qualsiasi tipo di latte, che sia anche di capra o di vegetali.

Possiede innumerevoli proprietà benefiche per la salute grazie alla presenza di curcumina, la componente principale della curcuma, le leggendarie proprietà sono anche elencante Artoi in questo articolo, dove viene elencato molto semplicemente la grossa schiera di vantaggi ed effetti benefici che può comportare l’assunzione regolare di curcuma.

La curcuma è una spezia dall’uso versatile, considerata un vero “elisir” naturale dalla medicina orientale, ma anche un’ottima spezia in campo culinario che ha trovato una schiera di estimatori anche nelle migliori cucine stellate, ormai diventata infatti un elemento prezioso per dare sapori ai piatti.

Anche la mitica Sonia Peronaci (Volto noto di Giallozafferano) ha proposto sul suo blog a questo link la ricetta del golden milk, segno di una diffusione veramente mondiale di questo prodotto ancora poco conosciuto in Italia.

Proprietà del golden milk

Ovviamente per proprietà intendiamo i benefici che l’assunzione del golden milk ti porta nel lungo periodo, queste proprietà sono state notate dalla maggioranza di consumatori. Per notare dei benefici dovremo tenere un consumo costante nel tempo, per poter abituare il nostro corpo all’assorbimento delle proprietà benefiche della curcuma.

1) Proprietà antinfiammatorie

Allevia i dolori articolari e muscolari e i disturbi che interessano le articolazioni.

Lubrifica le giunture e la colonna vertebrale rendendoci più flessibili e, quindi, è una bevanda perfetta per chi pratica sport.

2) Proprietà antibatteriche

Rinforza il sistema immunitario e combatte in modo naturale virus e batteri.

Si rivela molto utile in caso di tosse, raffreddore, febbre, sinusite e problemi respiratori legati ad infezioni.

3) Proprietà depurative

Grazie alla presenza della curcuma il Golden Milk  è utilissimo per depurare il fegato e purificare il sangue.

Supporta l’attività epatica velocizzando l’eliminazione delle tossine e contribuisce alla depurazione del sistema linfatico.

4) Proprietà digestive

Assumere quotidianamente il Golden Milk migliora molto  la digestione in quanto la curcuma stimola la produzione della bile a livello del fegato.

Aiuta a prevenire alcuni disturbi dell’apparato digerente come ulcere, gastrite, colite.

5) Proprietà dimagranti

La curcuma accelera il metabolismo ed è una valida alleata della nostra linea.

Bere Golden Milk aiuta a mantenere il peso forma e a prevenire sovrappeso e obesità.

Come si prepara il golden milk

Ingredienti necessari: latte (vaccino o vegetale), curcuma, miele o sciroppo d’acero.

Per prima cosa preparate la pasta di curcuma sciogliendo la curcuma in polvere in mezzo pentolino di acqua in ebollizione.

A questo punto sciogliete un cucchiaino di questo composto in un bicchiere di latte caldo e dolcificate con miele o sciroppo d’acero. (Volendo anche zucchero, intanto, che ci si abitua al gusto)

Il golden milk va preparato e consumato, una sua conservazione è sconsigliata per via del deposito che va a crearsi sul fondo, in questo caso la curcuma che si sedimenta una volta messa a riposo la nostra bevanda, cerca quindi di farne in piccole quantità cosi da consumarla fresca e con tutte le proprietà benefiche del caso.

CATEGORIES
TAGS
Share This