Cibi antiossidanti: dove trovarli e quali sono i loro benefici

Cibi antiossidanti: dove trovarli e quali sono i loro benefici

Gli antiossidanti sono alleati della nostra salute, ma anche della nostra bellezza. Ci aiutano a difendere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.

A cosa servono gli antiossidanti

Gli antiossidanti sono sostanze preziose per la nostra salute dal momento che agiscono contro l’azione dei radicali liberi, come abbiamo detto. Ma cosa sono i radicali liberi? Sono molecole altamente reattive che agiscono a danno dell’organismo su più fronti. Per farla molto più semplice, i radicali liberi sono il prodotto di scarto del lavoro quotidiano delle cellule. Questi agiscono “aggredendo” le cellule sane danneggiandole. Quando si parla di radicali liberi uno degli aspetti che deve essere considerato è quello dell’invecchiamento cellulare. Quando il sistema cellulare è attaccato il nostro sistema immunitario ne esce sconfitto e debilitato. Che cosa significa? È facile intuire che se l’organismo è debole e senza difese sarà più facilmente esposto ad ammalarsi e a invecchiare prima del tempo.
Ed ecco che intervengono gli antiossidanti. Questi servono proprio ad evitare tutto questo ed a preservare in salute e bellezza tutto il nostro organismo, sia dentro che fuori. Ma quali sono i cibi antiossidanti?

Quali sono i cibi antiossidanti

In realtà siamo circondati da cibi antiossidanti. Praticamente tutta la frutta e la verdura ne sono ricchi.
Vediamo qui di seguito un elenco di cibi antiossidanti che ci possono dare man forte nella lotta ai radicali liberi.

La papaya è un frutto esotico ricco di vitamine ed il primo tra i cibi antiossidanti presenti in questo elenco perché ricco di proprietà anti radicali liberi. Gli enzimi contenuti in questo frutto sono molto utili dal momento che aiutano la rigenerazione cellulare e provvedono all’eliminazione delle cellule morte. E’ particolarmente consigliata la sua assunzione nei mesi invernali e nel cambio stagionale perché rafforza il sistema immunitario messo a prova dal proliferare di germi e batteri tipici di questi periodi. In estate, invece, è uno dei cibi antiossidanti più utili per la pelle dal momento che aiuta nel trattamento preventivo per la salvaguardia da un possibile invecchiamento precoce della cute nei confronti dell’azione dei raggi del sole sulla nostra pelle.

L’avocado è un frutto ormai molto conosciuto. Questo si presta a molte preparazioni sia dolci che salate e lo si può abbinare in molti modi. Inoltre, se lo riduciamo in poltiglia aggiungendo del limone possiamo ottenere un’ottima maschera anti age per la pelle del viso rendendola luminosa e tonificata.

Il tè verde è ormai conosciutissimo ed è diventato uno delle varietà di te più bevute in Italia. Questo particolare tipo di té possiede spiccate azioni antiossidanti di cui è rilevante l’azione anticancro e anticolesterolo.

Inoltre, per i golosi amanti del cioccolato scopriamo che anche questo è uno dei migliori cibi antiossidanti. Ovviamente deve essere di ottima qualità, privo di zuccheri e grassi saturi. Quindi via libera al cioccolato fondente se siamo spesso giù di tono. Con il cacao infatti facciamo scorta di triptofano (precursore della serotonina) e fenilanalina. In più il cacao è ricco di magnesio e di fosforo. Attenzione però a non abusarne. Il rischio è di infiammare l’intestino.

Il kiwi è un frutto sempre di gran moda sulla tavola degli italiani. Le proprietà più conosciute di questo frutto sono quelle che svolgono un’azione depurativa nell’intestino. La ricchezza di vitamine e minerali lo rende un sicuro alleato anche contro le malattie da raffreddamento. Se avete problemi di colesterolo non abbiate timore a inserirlo nel vostro piano alimentare quotidiano.

Nell’elenco dei cibi antiossidanti non potevamo escludere i frutti rossi. Tra questi rientrano il melograno, i mirtilli, le more, i lamponi e il mangostano i quali si distinguono tutti per la ricchezza di vitamine e minerali che li rendono altamente antiossidanti soprattutto per la pelle. I frutti rossi in generale vengono utilizzati frequentemente da chi ha problemi circolatori oppure carenze visive. Non mancano le azioni antibatteriche, astringenti ed antisettiche. Tra gli altri, il mangostano si distingue per la sua azione antinvecchiamento d’eccellenza, antiinfiammatoria ed anti obesità. Lo si può trovare in erboristeria sotto forma di succo da bere nella dose prescritta giornalmente.

Da qualche anno presenti sul mercato, le bacche di goij e acai sono entrambe ricchissime di vitamine e sali minerali. Queste svolgono un’azione utile negli stati convalescenziari, rinforzano l’organismo e sono necessari in tutti gli stati carenziali di calcio (osteoporosi e menopausa).

Infine, tra gli oli vegetali dal potere antiossidante troviamo l’olio di sesamo, di argan, di oliva, di semi di canapa, di lino, di vinaccioli, semi di cotone e di germe di grano i quali fanno bene alla salute della pelle, ma anche delle cellule, degli organi e dei tessuti di cui l’organismo è costituito.

CATEGORIES
Share This